Connect with us

IL POST BUFFON- Agli sgoccioli di una carriera eccezionale, Gianluigi Buffon intraprende il termine di una corsa faticosa, mantenendo dentro più che indosso i colori che lo hanno accompagnato per un lungo tragitto. Chiusura di una sezione importante, quella di chi ha vissuto il bene ed il male nelle vesti bianconere senza mai tirarsi indietro.
Giungerà il momento del cambio definitivo, la fascia di Capitano manterrà caldo il braccio di un altro emblema juventino subito dopo l’addio di Gigi Buffon, prossimo al compimento dei giochi.

LE IPOTESI- Confusionaria la scelta del Capitano, ancora poco presa in considerazione per merito dell’attuale presenza ed ottima prestazione del Superman di Torino. Appaiono tuttavia i primi nominativi sulle lingue dei più celebri calciatori italiani.
Tra le ipotesi brillano gli storici bianconeri: Giorgio Chiellini e Claudio Marchisio, protagonisti delle più note vicissitudini del team zebrato.
Una scelta ardua annerisce la saldezza tipica della società, costantemente conscia di quali mosse fare per conseguire il meglio.
Due giocatori storici, rappresentativi del gioco di cuore ancor prima che tattico da sempre svolto dalla Juventus.
Giorgio Chiellini, odierno difensore bianconero, potrebbe conquistare il titolo in nome della passione da cui è strettamente legato alla maglia e al suo ruolo di gioco. Un soggetto articolato, poco preciso ma particolarmente adatto alla posizione che occupa in campo. Abile nei confronti sebbene aggressivo in alcuni di essi, il King Kong dei tifosi juventini si aggiudicherebbe lecitamente la nomina di Capitano.
Non unico in attesa, Chiellini si contende il futuro da big con Claudio Marchisio, spesse volte nominato da Vialli e Delneri in visione dell’ipotetica rivoluzione Juve.
Il principino potrebbe assicurarsi la fiducia dei compagni più intensamente di quanto egli l’abbia già riscossa nel corso degli anni.
Una fascia al braccio di rappresentanza, in onore di una guida eccelsa per un team glorioso, vacillerà tra i rassicuratori epocali della Juventus.
Intanto Gianluigi Buffon non viene meno del suo ruolo di campione e modello non solo per la squadra, ma per il calcio nella sua generalità.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia