Connect with us

Giunge alla  rescissione consensuale Cesare Prandelli, ex calciatore e ormai ex allenatore anche del Galatasaray.
Ultimi anni di intensi via vai hanno colto in pieno il vecchio CT della Nazionale italiana, ormai libero da impegni lavorativi e mantenuto da una cifra di poco inferiore ai 3 milioni di euro.

Prandelli
giungeva in Italia subito dopo i Mondiali 2010, in sostituzione di Marcello Lippi, per prendere in mano le redini di una Nazionale poco promettente. Un lavoro svolto relativamente bene proietta gli azzurri verso la finale degli europei 2012, persa poi con la Spagna per un risultato di 4-0.
Vero artefice di una rivoluzione di gestione, Cesare Prandelli lascia uno spazio maggiore ad elementi precedentemente esclusi quali Antonio Cassano e Mario Balotelli, mentre nomina Buffon nuovo Capitano del team.
In balìa della nuova organizzazione, l’ex CT della Nazionale procede, perde la semifinale della Confederations Cup e sfiora debolmente i Mondiali 2014, catapultato verso l’esclusione da Uruguay e Costa Rica.
Discontinuità e squilibrio a dominare la vecchia vincitrice dei Mondiali 2006, caduta poi nella braccia dell’ex bianconero Antonio Conte.
Arrivano anche le dimissioni di Cesare Prandelli, poco sostenuto dalla tifoseria tricolore e non eccessivamente ben voluto, l’allenatore decide di annunciare l’abbandono irrevocabile della Nazionale, sebbene contro le volontà della Federazione.

Un capitolo ormai chiuso quello con gli azzurri, reduci da un viaggio vorticoso e distanti dai trionfi originari, da’ il via ad una nuova avventura: appare l’ombra di un ingaggio vantaggioso, agli orizzonti il Galatasaray.
Ennesima beffa: arriva presto l’esonero e poi il licenziamento, alimentato dal malcontento societario, in virtù di una serie di sconfitte spregevoli favorite dalle scarse capacità del tecnico.

Non è un caso se la figura di Cesare Prandelli giace nell’angolo semi flop di una carriera al termine. L’inizio discreto risalente alle panchine di Fiorentina e Parma si tramuta nella terrificante annata 2014, fulcro di fallimenti professionali.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Estero