Connect with us

Il Barcellona è campione d’Europa, batte la Juventus per 3-1 grazie ai goal di Rakitic dopo 3′, il pareggio di Alvaro Morata e i goal di Suarez e Neymar che fissano il risultato finale e decretano il Triplete del Barcellona, il secondo della sua storia. La Juventus esce meglio dai blocchi ma è il Barça ad andare in vantaggio dopo 3′ con Rakitic che finalizza una splendida azione palla a terra degli spagnoli, i bianconeri sbandano e ci è voluto un grande Buffon a negare per due volte il raddoppio a Neymar e chiudere in svantaggio di un solo goal il 1° tempo.

Nella ripresa la Juventus gioca nettamente meglio e riesce a pareggiare con Morata che finalizza una splendida azione del trio Marchisio, Lichtsteiner e Tevez, questa sera forse un po’ in ombra. Ma il tasso tecnico degli spagnoli è sicuramente superiore e tornano in vantaggio con Suarez, che sfrutta una respinta di Buffon su un tiro di Messi. Vantaggio blaugrana che arriva forse nel momento migliore della Juventus che ha avuto per 10 – 15 minuti la supremazia del campo. I bianconeri restano in partita fino alla fine quando Neymar colpisce all’ultimo secondo con i bianconeri votati all’attacco alla ricerca del pareggio.

Una sconfitta, la 6° in 8 finali, che ovviamente lascia l’amaro in bocca ma che non offusca la stagione straordinaria coronata con uno Scudetto e una coppa Italia, la 10°, ed una finale di Champions League che potrebbe segnare l’inizio di una Juventus competitiva anche nel vecchio continente. I bianconeri hanno cominciato ad accumulare esperienza fin dai tempi di Antonio Conte, collezionando un quarto di finale nel 2013, eliminata dal Bayern Monaco, una semifinale di Europa League, arrivata dopo un’eliminazione cocente nel fango di Istanbul, ed una finale contro il Barcellona, la squadra attualmente più forte del mondo. La Juventus esce si sconfitta, ma questo deve essere un punto di partenza non di arrivo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Coppe