Connect with us

Per la Juventus la Champions League è un romanzo maledetto, ieri sera con la sconfitta contro il Barcellona i bianconeri hanno collezionato la 6° sconfitta su 8 finali disputate. Purtroppo si tratta di un record negativo, infatti nessuna squadra europea ha fatto peggio della Juventus. La storia tormentata della Juve con la Champions League inizia nel 1973 quando raggiunge la finale con l’Ajax. I bianconeri perdono per 1-0 a causa di una rete di Johnny Rep, non entrando mai in partita.

Nel 1983, senza ombra di dubbio, la sconfitta più cocente: La Juventus dei Campioni del mondo in Spagna, impreziositi da Platini e Boniek, perdono incredibilmente per 1-0 a causa di un goal di Felix Magath che riesce a beffare Zoff con un tiro da fuori area.

Nel 1985 la vittoria più triste: La Juventus affronta il Liverpool a Bruxelles nel tristemente famoso stadio Heysel, quella sera morirono 39 persone, schiacciate dalla follia degli hooligan che hanno invaso la capitale belga solo per fare disordini e l’Uefa obbligò le due squadre a giocare per evitare guai peggiori. Per la cronaca la Juventus vinse 1-0 con goal di Platini su rigore.

Nel 1996 ecco la Champions League più bella, e purtroppo fino ad ora l’ultima: La Juventus contro ogni pronostico riesce a sconfiggere l’Ajax ai calci di rigore dopo un dominio di 120 minuti dove i bianconeri hanno avuto diverse occasioni di vincere entro il 90′ la sfida con il team olandese. Il rigore decisivo fu calciato da Jugovic.

Dal 1997 al 2015 arriva una serie di 4 sconfitte consecutive: Nel 1997 contro il Borussia Dortmund per 3-1, nel 1998 fu il Real Madrid con Mijatovic a far piangere i bianconeri, nel 2003 la finale tutta italiana contro il Milan vide i rossoneri trionfare ai rigori, per la Juventus c’è il rammarico di non aver potuto schierare Nedved perché squalificato.

Arriviamo così a ieri sera, a Berlino per la finale contro il Barcellona. Juventus sconfitta con onore per 3-1 a causa dei goal di Rakitic, Suarez e Neymar. Per i bianconeri pareggio momentaneo di Morata.

Un rapporto, quello tra la Juventus e le finali di Champions League, che potrebbe essere materiale per i misteri di Adam Kadmon.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Coppe