Connect with us

Italia

Juve, Cuadrado non ha alcun dubbio!

Il ritorno più cercato e voluto di sempre. Juan Guillermo Cuadrado ha finalmente varcato di nuovo i cancelli dello Stadium e la soddisfazione è stata grande, perché lui e la Juventus non desideravano altro che proseguire il cammino intrapreso assieme lo scorso anno. Scelta allora la maglia numero 7, al colombiano non resta che ricalarsi nelle dinamiche di quella che ha sempre considerato come l’unica squadra in cui poter continuare a giocare, visto che in fondo il feeling con il Chelsea e il suo nuovo allenatore Antonio Conte non è mai stato instaurato, come confermato dal diretto interessato ai microfoni di JTV.

LE PRIME DICHIARAZIONI – “Sono tornato a casa!”, ha esordito Cuadrado. “Ho fatto di tutto per ritornare, e ringrazio Dio di essere qui. È stato emozionante sentire sabato pomeriggio contro il Sassuolo la gente che gridava il mio nome, sono molto felice di tutto questo affetto. Anche se sono rimasto in panchina è stato un piacere come sempre vedere la Juve: è stato bellissimo osservare come i compagni abbiano replicato sul campo il lavoro che svolgiamo ogni giorno sul campo di allenamento”.

‘JUVENTUSOCIAL’ – E tra questi compagni Cuadrado ha potuto riabbracciare Paulo Dybala, nonché incontrare per la prima volta con la stessa maglia Gonzalo Higuain e proprio con loro ha deciso di scattare il primo selfie di questa nuova stagione a tinte bianconere: “Siamo sudamericani, parliamo la stessa lingua e ho voluto fare questa foto per celebrare il mio ritorno”.

SI GIOCA?!? – Un ritorno segnato da una concorrenza ancora più agguerrita su quella fascia, vista la permanenza di Stephan Lichtsteiner e l’acquisto di Dani Alves, ma che non sembra spaventare affatto il colombiano: “Qui c’è sempre da lavorare e da imparare e io sono a disposizione del Mister: ovunque deciderà di schierarmi, darò sempre il massimo!”.

CHAMPIONS, CI SIAMO! – Già a partire dall’esordio in Europa, previsto domani 14 settembre alle 20:45 contro il Siviglia: “Sappiamo quanto è importante la Champions League per tutti noi: dobbiamo iniziare con il piede giusto e con una vittoria che sarebbe preziosa. Poi vedremo dove potremo arrivare: siamo comunque una grande squadra e vogliamo essere tra i primi”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia