Connect with us

Coppe

Juve-Siviglia: si comincia!

La famosa musichetta è nell’aria, ci siamo! È la settimana della Champions League, la settimana che darà il via all’assalto da parte della Juventus alla coppa dalle grandi orecchie. Mai come questa stagione Giuseppe Marotta Fabio Paratici hanno costruito un’armata che, nei primi 30 minuti della partita giocata contro il Sassuolo, ha dimostrato di poter devastare qualsiasi squadra. Ma la Champions è altra cosa.

Una squadra arrivata per 10 volte in finale, e che per ben 8 di esse ha fallito il colpo, non può permettersi di dar nulla per scontato, ma in un girone come quello capitato alla Juve, il primo posto è sicuramente alla portata. Max Allegri starà sicuramente preparando al massimo sia la partita, che la competizione tutta, perché cali di tensione sarebbero fatali e un primo match casalingo può aiutare a far schizzare alle stelle il morale di un gruppo già solido. Il Siviglia è ancora in fase di rodaggio, ha cambiato tanto a livello di giocatori (con gli addii di GameiroBanega e altri protagonisti delle tre UEFA Europa League consecutive) e di allenatore (Emery al PSGSampaoli dal Cile), nelle prime sei partite della stagione ha collezionato tre sconfitte, un pareggio e due successi: è seconda ne La Liga dietro al Real Madrid di Zidane e gioca un calcio ancora non proprio conforme ai principi del suo mister. Parrebbe proprio il momento di colpirla, questa squadra, ancora debole e in fase di transizione.

Ma in un percorso come quello europeo, tutto è insidioso e anche le mura amiche, dove solo una volta negli ultimi 4 anni la Juve è capitolata, potrebbero essere fatali. Questo i ragazzi lo sanno e per questo lavora Max, che pensa di far esordire dal primo minuto Patrice Evra, in una mediana composta dal “prof di Champions” Dani Alves, da KhediraLemina e l’ex Roma Miralem Pjanic. Per il resto: sempre uguali, sempre loro.

Allora su la testa, fuori gli attributi: se questo è l’anno, che lo sia da mercoledì 14/09/2016, che lo sia dal Siviglia, e che possa veder sollevare a Buffon, la coppa maledetta in quel di Cardiff.

Fino alla fine.

Nato nella provincia di Terni il 20/04/1998, ama il calcio e la scrittura. Cerca di conciliare il tutto con una delle sue grandi passioni: la Juventus. È caporedattore di VoceBianconera.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Coppe