Seguici sui social

Breaking News

Juventus, Agnelli :”Ossessione Champions? lo sarà finchè non torneremo a vincerla”

Intervistato da Tuttosport, il presidente della Juventus, ha parlato dell’ennesima finale di Champions League, persa dalla “Vecchia Signora” che ha dovuto rimandare ancora una volta, l’appuntamento, con la vittoria del trofeo più ambito, per squadre di club; il massimo dirigente bianconero però, ha parlato anche della prossima stagione, che scatterà il 13 agosto, con la supercoppa italiana, nonchè dei progetti societari futuri.

Ossessione Europea –

:”Credo che resterà tale, fino a quando non rivinceremo, questa coppa. Come tutti, sono il primo ad essere deluso, per come è andato il secondo tempo, di Cardiff. Purtroppo a questi livelli, anche se sbagli 20 minuti di partita, vieni punito, ma giudicare una stagione che è stata molto positiva, solo in questo contesto, mi sembra esagerato. Ci tengo che si tenga presente, che veniamo da sei anni fantastici, che ci hanno allontanato da periodi non facili. Questa finale, è una tappa di passaggio, che ci servirà come base, per costruire una squadra competitiva, per i prossimi sette anni. 

Spogliatoio bollente a Cardiff? –

:”Prima delle partite, nell’intervallo e a fine gara, parlo spesso con i giocatori, a Cardiff, sono stato testimone oculare, non c’è stata nessuna rissa, o parole pesanti. 

La Serie A è davvero poco allenante? –

:”Penso che il livello del nostro campionato, sia molto elevato, ma ormai è un torneo diviso in tre fasce, tre squadre a lottare, per lo scudetto, mentre anni addietro, lottavano in sette, per il tricolore, poi ci sono i piazzamenti per la qualificazione in Champions ed Europa League, e le altri dieci squadre, lottano tutte per salvarsi. In questi anni è mancata molto, la competitività delle milanesi, ma negli altri paesi europei, le squadre piccole si sono qualificate per le coppe europee, Lipsia, Hoffenheim Nizza, ne sono un esempio. Dal 2018/2019, il nostro calcio, grazie a noi, tornerà ad avere dopo anni, quattro squadre presenti, in Champions, ma vorrei che Inter Milan, tornassero, davvero competitive. Torno a dire, al calcio italiano, serve una riforma, affinchè anche le squadre piccole, lottino per obbiettivi importanti, come avviene, nei maggiori campionati esteri. 

La Juventus nella prossima stagione –

:”I tifosi stiano tranquilli, è presto per mugugnare, avremo 400 milioni di euro di Fatturato e di sicuro arriveranno giocatori importanti, non abbiamo alcuna intenzione, di smettere di essere competitivi. Siamo diventati una Juventus, di sicura dimensione internazionale, completamente diversa da quella che c’era nel 2010, quando assunsi la carica che ricopro. Dobbiamo avere la stessa concentrazione che abbiamo avuto, in questi ultimi anni.

Conte – Bis, Buffon…

Antonio ha fatto la storia di questo Club, ha un contratto con una squadra prestigiosa, non è previsto un suo possibile ritorno in tempi brevi, rispetteremo l’accordo, appena siglato con mister Max Allegri. Gigi Buffon al mio posto in futuro? forse, ma ora pensi solo a giocare… è ancora il terreno di gioco, il suo presente. 

Esprimi la tua opinione

Esprimi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Breaking News