Seguici sui social

Calciomercato

Juventus, come ripartire e da chi dopo la notte “horror” di Cardiff?

In questo momento, i giocatori italiani della Juventus, sono in Francia, per preparare le due partite, che giocheranno, in nazionale, tra stasera e martedì prossimo. La dirigenza bianconera, però è già a lavoro, per rinforzare la rosa di giocatori juventina, dopo la batosta europea di sabato scorso a Cardiff, che è costata la settima sconfitta totale, in una finale di Coppa dei Campioni Champions League. Il Real Madrid, si è certamente dimostrato più forte, esperto e sopratutto, maggiormente concentrato, rispetto alla “Vecchia Signora” che, non è mentalmente scesa in campo, nel secondo tempo, della scriteriata serata gallese; domandarsi cosa sia successo negli spogliatoi, nell’intervallo, dopo un primo tempo equilibrato è una domanda più che lecita. Comunque, secondo Sportmediaset, mister Massimiliano Allegri, rimarrà sulla panchina della Juventus, anche per la prossima stagione. Il tecnico livornese dovrebbe sottoscrivere un rinnovo contrattuale, con sostanzioso ritocco di ingaggio annuo. Per quanto riguarda la prossima campagna acquisti, l’ex guida tecnica del Milan, avrebbe chiesto l’acquisto di almeno due giocatori di livello internazionale da affiancare alla squadra attuale, il portiere pare già esserci, anche se, non c’è ancora nulla di ufficiale. Si tratta dell’attuale estremo difensore della Roma, il polacco Vojchiech Scescesnhy, che avrebbe accettato di fare la riserva di Gianluigi Buffon, che come annunciato sarà, all’ultimo anno della sua splendida carriera. il quasi ex giallorosso, dal 30 giugno 2018, sarà il portiere titolare bianconero, a meno che, Allegri non decida di effettuare un turn-over più massiccio, tra i due componenti di questo ruolo.

A centrocampo impazza già il “totonome”. Il giocatore più facile da trattare sarebbe il 29enne brasiliano Douglas Costa, del Bayern Monaco, utilizzato col contagocce da Carlo Ancelotti. Per l’esterno d’attacco, piace e molto James Rodriguez, del Real Madrid, (spedito in tribuna a Cardiff). Il colombiano, vorrebbe giocare maggiormente e l’arrivo nel campionato italiano sarebbe un’opzione da valutare. Difficilissimo arrivare all’argentino del Psg, Angel Di Maria, per costo del cartellino e ingaggio annuo alti, fino ad arrivare a Fabinho, del Monaco, con caratteristiche più difensive.

In uscita, si espandono voci clamorose, nonostante il contratto appena rinnovato, Leonardo Bonucci starebbe cedendo, secondo Tuttojuve alla corte serrata del Chelsea. Il difensore, è in bianconero da sette anni, e avendo raggiunto quasi tutti i suoi obbiettivi, cercherebbe nuove motivazioni, altrove. A lui i bleus offrirebbero i già promessi sette milioni annui, alla Juventus, 80 milioni di euro, per il cartellino. La società bianconera, ha in rosa i nomi, per coprire un suo eventuale addio. I londinesi, starebbero insistendo anche per il brasiliano Alex Sandro, 40 milioni l’offerta, i bianconeri, ne vorrebbero almeno dieci in più.

In conclusione, a Cardiff abbiamo visto tutti, una squadra stanca, che ha giocato senza alcuna grinta, determinazione, Sacrificio, voglia di lottare, e non ci stupiremmo se la posizione della “Vecchia Guardia” bianconera, cioè di quel gruppo di giocatori, che sono in squadra da più anni, venisse messa in discussione, sarebbe una scelta dignitosa. A questa squadra, dopo l’ennesima scoppola europea, ad un passo dal trionfo, servirebbe gente nuova e motivata. Insistere per anni, con lo stesso gruppo, potrebbe nuocere, seguendo i pessimi esempi di altre squadre italiane.

 

Esprimi la tua opinione

Esprimi la tua opinione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri in Calciomercato