Connect with us

Breaking News

Juventus, Dybala se ci sei batti un colpo!

Immaginiamo quanto ci avrebbe tenuto a giocare davanti al suo ex pubblico,  sabato sera, contro la squadra che lo ha lanciato nel calcio che conta, ma con grande sorpresa però Paulo Dybala è stato tenuto in panchina, da Massimiliano Allegri, per tutta la partita; parliamo dell’attaccante argentino della Juventus, Paulo Dybala che al via della scorsa stagione era stato uno delle poche note liete di una squadra irriconoscibile e col morale sotto i tacchi, ma che poi è riuscita a ritrovarsi anche grazie ai suoi gol e al suo talento, conseguendo il secondo “doblete” di fila. In questo avvio di annata però, sta accadendo l’esatto contrario la Joya, gioca ma non segna e non riesce ad esprimersi, può succedere, ma le colpe sono anche da attribuire al tecnico toscano che forse non si rende conto di farlo giocare un pò troppo lontano dalla porta avversaria, il suo terreno di caccia. Eppure il numero 21, bianconero esegue buonissime giocate per i compagni ed ha la solita velocità palla al piede, ma tutto sembra essere vano almeno per ora. Sabato senza di lui, non è stata una Juventus da ricordare, vincente sì, ma molto al rallentatore, nonostante un potenziale tecnico enorme. Domani sera, c’è il primo crocevia stagionale in Europa e tutti i tifosi bianconeri, sperano che il loro piccolo fenomeno si sia riposato a dovere, e che torni a trascinare la squadra, uscendo dal campo, con un risultato prezioso. L’intesa con il connazionale Gonzalo Higuain, funziona a meraviglia. tanto che anche grazie ai suoi assist, l’ex Napoli, ha già messo a segno tre reti. Con la sua presenza anche l’altro acquisto di livello ovvero, Miralem Pjanic potrebbe trovare giovamento; Higuain con al fianco Mario Mandzukic, non rende come con Dybala e su questo argomento il popolo si è spaccato, giudicando non proprio da buttare la prestazione del croato, è un esperimento che non va accantonato magari con l’ex palermitano trequartista e il bosniaco leggermente più arretrato, e poi perchè i titolari non vanno spremuti e sopratutto l’ex tecnico del Milan, deve ricordarsi che fra non molto tempo, avrà l’imbarazzo della scelta in tutti i reparti.

Perchè togliere ad un giocatore il piacere di fare gol? la Joya ne ha fatti 16 in tutte le competizioni alla sua prima annata bianconera, non proprio pochi e Allegri ha disperatamente bisogno di lui, per dare alla sua squadra bel gioco oltre che vittorie. Le sue capacità tecniche potrebbero essere letali contro una squadra rispettabile, ma dal tasso tecnico non di primissimo livello e l’argentino, è bravissimo sopratutto nel trovare spazio nella difesa avversaria. Una sua buona prestazione nei balcani, vorrebbe dire che il “furetto” 22enne, ha ancora voglia di regalare magie alla sua gente.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Breaking News