Connect with us

Breaking News

Juventus, inarrestabile Khedira con lui anche la Germania vola

E’arrivato alla Juventus, nell’estate dello scorso anno, a parametro zero, dal Real Madrid, in una forma di investimento, ormai classica per la società bianconera vale a dire, quello di acquistare giocatori all’apice della loro carriera, come accadde per Andrea Pirlo, un lustro fa; Stiamo parlando del centrocampista tedesco, di origini algerine Sami Khedira. Il nuovo numero 6 bianconero, ha dato un contributo determinante ai tre trofei vinti dalla “Vecchia Signora” nella scorsa annata, segnando tre reti, in campionato, ma dal punto di vista fisico il primo anno italiano, dell’ex capitano dello Stoccarda, che conquistò lo scudetto tedesco, un decennio fa e assolutamente contro pronostico, non è stato affatto facile, sono stati tre gli infortuni di natura muscolare. che hanno finito per oscurare, le doti tecniche di questo giocatore. In questo inizio di stagione, Khedira si sta riscattando alla grande, e ha segnato due delle tre reti, messe a segno dalla Juventus, nelle sue prime due partite ufficiali. Gli acuti del tedesco, in partite così sentite, come quelle con Fiorentina Lazio, hanno rafforzato l’affetto e la stima che il popolo bianconero prova nei suoi confronti, e già si sogna una “Coppia D’Oro” con il nuovo arrivato Miralem Pjanic, il mix tra classe gioventù, per il bosniaco, esperienza e affidabilità, si spera anche fisica, per il tedesco. Ieri sera, lo juventino si preso la “scena” allo stadio “Ullevaal” di Oslo, dove con una prestazione superba, ha contribuito in modo determinante alla vittoria esterna della Germania sulla Norvegia, nella prima partita dei gironi di qualificazione ai prossimi mondiali di Russia 2018; Uno 0-3 netto, che che ha messo in evidenza la forza della nazionale campione del Mondo in carica. Khedira, è stato devastante nei suoi inserimenti nella manovra offensiva, senza palla al piede ed ha servito un assist grandissimo per l’ennesimo gol in nazionale di Thomas Muller. Secondo la “Gazzetta dello Sport” il numero 6 bianconero è stato un trascinatore.

Khedira, il giorno prima del match, aveva avuto modo di parlare del suo ex compagno di squadra alla Juventus, Paul Pogba, ora al Manchester United :” E’un giocatore fortissimo ed è ancora giovane, per me è uno di quelli che può fare la differenza durante una partita, e se una delle squadre più vincenti del calcio mondiale, è arrivata ad offrire così tanti soldi, vuol dire che lo poteva fare, se io fossi stato presidente di un club, lo avrei fatto ad occhi chiusi”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Breaking News