Connect with us

La Juventus ed Edinson Cavani, una storia d’amore lunga, lunghissima. L’interesse dei biaconeri per El Matador risale ai tempi del Napoli di Lavezzi Mazzarri, quello capace di insidiare in campionato i ragazzi dell’allora tecnico Conte, e di mettere paura a qualche squadra europea.

Ora il bomber uruguayano è in forza al Paris Sant-Germain, dove però “soffre” la concorrenza di un mostro sacro come Zlatan Ibrahimovic, che monopolizza il ruolo di centravanti, costringendo Edi a giocare sulla fascia, e lui, da ala a tutto campo, ha comunque segnato più di 20 goal.

L’accordo con il ragazzo è stato trovato ormai da tempo, il contratto è pronto a 7,5 milioni di euro a stagione più bonus, ma Marotta aspetta. Aspetta perché un colpo del genere, in un ruolo fino ad ora coperto, non sarebbe utilissimo alla crescita omogenea della squadra (l’esborso, poi, potrebbe oscillare tra i 40 ed i 50 milioni), che manca di un trequartista e un paio di terzini per vedersi completata. Il tutto potrebbe essere però rispolverato qualora si verifichi una delle due seguenti condizioni: Tevez, la quale permanenza non è così certa, invero, dovrebbe partire in direzione Boca, così da lasciare posto ad un grande attaccante, che la Juve andrebbe sicuramente a cercare, oppure la cessione di Paul Pogba, mister 100 milioni, che è all’incirca la cifra che si vorrebbe ricavare; Cifra che poi permetterebbe innesti molto pesanti.

Marotta Paratici nel frattempo continuano a lavorare, cercando di dare una dimensione più ampia possibile, a questa Juve che ha voglia di tornare grande, anzi, grandissima!

Nato nella provincia di Terni il 20/04/1998, ama il calcio e la scrittura. Cerca di conciliare il tutto con una delle sue grandi passioni: la Juventus. È caporedattore di VoceBianconera.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Calciomercato