Connect with us

Italia

Juventus, occhio ad un Crotone “disperato”. i precedenti

La Juventus è in ritiro in un albergo di Crotone dove questa sera alle ore 20.45, affronterà i rossoblù calabresi nella partita valida per la 33a giornata del campionato di Serie A. Questo è l’ultimo turno infrasettimanale della stagione, dove tutte le squadre giocano in contemporanea. Allo stadio “Ezio Scida”, ci sono in palio punti molto pesanti, sia per lo scudetto, ma sopratutto per la zona salvezza. I padroni di casa, chiedono strada alla “Vecchia Signora” per ottenere punti pesanti, per la permanenza in massima serie. La squadra di Walter Zenga è terz’ultima in classifica, e se il campionato finisse adesso, purtroppo retrocederebbe in Serie B, ma i calabresi si troveranno di fronte, un avversario, che in campionato non perde dal 22 novembre 2017, e che non è per nulla scioccata mentalmente dalla beffarda eliminazione dalla Champions League, nel doppio confronto contro il Real Madrid, e da tutte le polemiche derivanti dal dopo partita. I Campioni d’Italia in carica, sono reduci dal tris casalingo contro la Sampdoria, e dall’aver guadagnato altri due punti di vantaggio sul Napoli, in classifica portandolo da quattro sei punti. Ad altrettanti giorni dallo scontro diretto dell’Allianz Stadium di Torino, la sfida di questa sera diventa fondamentale e non va affatto sottovaluta. Il modulo tattico dovrebbe essere l’ormai consolidato 4-3-3, con poco turnover previsto da mister Massimiliano Allegri; in difesa dovrebbe giocare Daniele Rugani al posto di Giorgio Chiellini che dovrebbe riposare, ma sopratutto Claudio Marchisio in sostituzione di Miralem Pjanic uscito malconcio alla fine del primo tempo della partita contro i blucerchiati. Per il resto la formazione salvo ripensamenti dell’ultima ora, dovrebbe essere uguale a quella di Madrid e di domenica scorsa. I bianconeri arrivano a questa trasferta, avendone vinte nove delle ultime dieci giocate in campionato. Top scorer, contro il Crotone è Mario Mandzukic, sempre a segno contro l’avversario di turno.

I precedenti

E’ solo il terzo confronto tra le due squadre in Calabria. Lo scorso anno, l’1 Febbraio 2017, la Juventus si impose per 0-2. Reti di Mandzukic al 60° e Gonzalo Higuain al 74°. C’è un precedente anche nel campionato cadetto, nel settembre 2006, dove la squadra allora allenata da Didier Deschamps ex centrocampista bianconero dal 1994 al 1999 si impose nettamente per 0-3, con i gol di Jean Alain Boumsong, Valeri Bojinov Raffaele Palladino. 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia