Connect with us

L’immagine di lui in lacrime al fischio finale della gara decisiva contro il Barcellona, ha commosso tutti: tifosi bianconeri e non, cronisti, compagni e avversari sono stati tutti concordi nel riconoscere ad Andrea Pirlo il valore e il merito mostrato in tutto il percorso sportivo e professionale.

IL CASO – Eppure il web croce e delizia del calcio moderno, si era scatenato subito dopo il match decisivo coi blaugrana, ipotizzando in quelle lacrime l’imminente addio del regista del centrocampo bianconero.

Ipotesi non del tutto da escludere viste le voci di mercato circolate qualche settimana fa’, che parlavano di un possibile interesse da parte di un club statunitense nei confronti del centrocampiosta juventino.

LA SMENTITA – Arriva proprio per bocca del diretto interessato la smentita. Mentre si recava presso la stazione di Firenze per partire per il ritiro azzurro di Coverciano, ha risposto così ai giornalisti presenti: “Le lacrime di ieri erano le lacrime per una sconfitta in finale di Champions League. Un qualcosa che non so se mi ricapiterà: è normale che ci fosse delusione”.

SUL CASO ANCHE BUFFON – Intercettato alla stessa maniera anche il capitano della Juventus Gianluigi Buffon, si esprime sul futuro del compagno. “Con Pirlo abbiamo parlato di tante belle cose – spiega il numero 1 bianconero – ma non del suo futuro. Le sue lacrime sono quelle di un uomo dispiaciuto per aver perso una finale importante. Rimpianti non ce ne sono perché abbiamo giocato nel miglior modo possibile, ma contro una squadra di fenomeni dall’uno all’undici”.

“Sono gocce di memoria queste lacrime nuove, siamo anime in una storia incancellabile”. E’ così. Indipendentemente da quando durerà la storia d’amore con il buon Mozart, le sue lacrime resteranno scolpite nella memoria di ogni bianconero. Un popolo di anime in una storia che ha dell’incancellabile.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Archivio