Connect with us

Il piano di ringiovanimento della rosa bianconera è ufficialmente iniziato con gli acquisti di Neto, Rugani, Khedira e Dybala, giocatori di buonissima qualità che abbasseranno notevolmente, soprattutto il difensore ex Empoli e l’attaccante ex Palermo, l’età media di una squadra che dopo 4 anni di successi dovrà necessariamente rinnovarsi per continuare a vincere.

Nonostante il mercato debba ancora ufficialmente prendere il via i bianconeri stanno già battendo numerose piste, anche se non va dimenticato che il club di Corso Galileo Ferraris ha parecchi giovani interessanti sparsi per Italia e Europa in prestito e in comproprietà che in futuro potrebbero rimpiazzare Chiellini (31), Barzagli (34) e Evra (34).

Andiamo ad analizzare i prospetti che potrebbero vestire la maglia della Juventus già a partire dalla prossima stagione, partendo dal reparto difensivo. Per il dopo Buffon c’è una girandola di nomi che vi abbiamo già raccontato (http://www.juventusnewstime.com/2015/06/la-juventus-prepara-il-dopo-buffon-il-futuro-ha-11-volti/), per cui la nostra attenzione in questo approfondimento si focalizzerà sulla difesa partendo dai tre prospetti più interessanti già di proprietà (o comproprietà) del club bianconero.

Il nome certamente più interessante è quello di Daniele Rugani, centrale classe’94 autore di un’ottima stagione in Serie A impreziosita da 3 goal con la maglia dell’Empoli, anche se con tutta probabilità il giocatore sarà ceduto in prestito per proseguire il suo processo di crescita e consacrarsi definitivamente.

In seconda posizione in questo podio virtuale troviamo Edoardo Goldaniga (classe’93 in comproprietà col Palermo), altro centrale di buon livello autore di una buonissima stagione a Perugia nella quale ha messo a segno 4 reti ma anche lui difficilmente vestirà il bianconero visto che sembrerebbe essere una delle due pedine richieste da Zamparini nell’affare Dybala.

Alle loro spalle, sul gradino più basso del podio, ci mettiamo Pol Garcia Tena (classe’95) abile sia come centrale che come terzino sinistro, che dopo aver indossato la maglia della primavera bianconera con tanto di fascia da capitano, ha sperimentato la Serie B, con risultati più che positivi, con il Vicenza collezionando 23 presenze e 1 goal e potenzialmente potrebbe essere il più accreditato ad un rientro alla base.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Calciomercato