Connect with us

Breaking News

La Juventus brilla con gli ex rivali

Tralasciando la prestazione mostruosa di Gonzalo Higuain, contro il Sassuolo, dove il bomber argentino, ha siglato la sua prima doppietta in carriera con la maglia della Juventus, nel giro di appena sei minuti, c’è una cosa che è saltata all’occhio; infatti, come riporta TuttoJuve, i bianconeri, hanno asfaltato gli emiliani, con il determinante contributo, di tre giocatori che militavano in squadre rivali. Il “Pipita” nel Napoli, ma anche i due ex della Roma, Miralem Pjanic Mehdi Benatia, che sabato pomeriggio, hanno dato sfoggio delle loro doti tecniche, giganteggiando a centrocampo e in difesa. Il debutto del bosniaco, è stato condito anche dalla prima rete assoluta, con la sua nuova squadra, ma il contributo che potrà dare nel corso di questa stagione sarà da vero trascinatore con visione di gioco chiara. Ha stupito il fatto, che mister Massimiliano Allegri, lo abbia tenuto in campo, per tutti i 90 minuti di gioco, nonostante fosse reduce, da un’infortunio non grave, che però lo aveva costretto a saltare le prime due partite della stagione. Il difensore marocchino invece, si è confermato su grandi livelli, dopo l’ottima prova contro la Lazio. 68 passaggi riusciti, per l’ex centrale di Udinese Bayern Monaco e sia Leonardo Bonucci Andrea Barzagli, hanno capito di avere fra le mani il loro sostituto ideale, per ogni evenienza. Attenzione però, se l’ex numero 17 giallorosso, dovesse ancora giocare con sicurezza e disinvoltura, proteggendo con autorità la porta bianconera, e non ultimo, sapendo impostare il gioco d’attacco,  allora sarebbe difficile per le due colonne nostrane della difesa juventina, mantenere il posto da titolare, tenendo conto del fatto, che dopo le incertezze in nazionale Giorgio Chiellini a nostro giudizio, deve ritrovare la forma fisica e mentale migliore possibile; detto, questo non è scontato che Barzagli e Bonucci, perdano lo scettro di essere inamovibili, potrebbe toccare anche al numero 3, ma la scelta finale spetterà ad Allegri.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Breaking News