Connect with us

Italia

La Juventus riprende la marcia ospitando il Genoa. I precedenti

Questa sera alle ore 18.00 all’Allianz Stadium di Torino, la Juventus tornerà in campo per la sfida casalinga contro il Genoa, valida come anticipo della 9a giornata del campionato di Serie A 2018/2019. I bianconeri, ripartono a punteggio pieno, con otto vittorie in altrettante partite disputate, ma i match dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, può rappresentare tante incognite, per via delle condizioni fisiche non perfette di alcuni giocatori, anche perchè martedì sera è in programma la supersfida europea contro il Manchester United, in terra inglese. La “Vecchia Signora” dovrebbe presentarsi in campo in formazione tipo, e con Cristiano Ronaldo, particolarmente riposato. L’unico a preoccupare è Paulo Dybala, che però ha recuperato, ma partirà dalla panchina. Il Genoa, si presenta a Torino, con il sorprendente cambio di allenatore, data una classifica finora più che dignitosa. con Ivan Juric, che ha rilevato l’esonerato Davide Ballardini. I grifoni rossoblù però, possono contare su Kristof Piatek, sorprendente capocannoniere di questo avvio di campionato, autore di nove gol in otto partite disputate, tredici se si contano le reti siglate in coppa Italia, per il giovane nazionale polacco.

Precedenti e Statistiche

Si tratta della 59a sfida di campionato tra la Juventus e il Genoa. Il bilancio è nettamente a favore dei padroni di casa, con 45 affermazioni, 10 pareggi e solo tre vittorie dei rossoblù. L’ultima nella stagione 1990/1991 (0-1) allo stadio “Delle Alpi”, con rete di Thomas Skurhawi. L’anno successivo, vittoria netta dei bianconeri, 3-0 con doppietta di Roberto Baggio. I padroni di casa vincono le due sfide seguenti per 1-0 e 4-0, con tripletta di Baggio. Gli ospiti tornano a fare punti in casa dei bianconeri nella stagione 1994/1995, 1-1, con Fabio Galante, che rispose al vantaggio bianconero siglato da Fabrizio Ravanelli. I grifoni rossoblù a fine campionato retrocedono in Serie B, e la “signora” riassapora uno scudetto atteso quasi un decennio. Il Genoa si riaffaccia in serie A, addirittura dodici anni dopo nel 2007/2008, e a decidere la sfida è una rete di Alex Del Piero, al nuovo stadio comunale Olimpico. 4-1, nella stagione seguente con doppietta del terzino ceco, Zdenek Grygera, gran gol di Amauri, e autorete di Sokratis P, per gli ospiti a segno Diego Milito su rigore. Le due partite seguenti sono ricche di gol e vengono vinte dalla Juventus per 3-2. Nel 2010, Del Piero trascina ancora i compagni di squadra al successo in rimonta, doppietta, con in mezzo la rete di Amauri, e per i grifoni, la doppietta del capitano, Marco Rossi. 

I liguri vanno due volte in vantaggio il 10 aprile del 2011, autogol di Leonardo Bonucci, Antonio Floro Flores, i bianconeri rimontano e vincono, con i guizzi di Simone Pepe, autore del momentaneo 1-1, Alessandro Matri Luca Toni.  Nell’ottobre dello stesso anno, finisce 2-2, la prima sfida assoluta allo “Stadium” la Juventus sciupa per due volte la situazione di vantaggio, non basta la doppietta di Matri, il Genoa rimonta altrettante volte, ancora grazie a Rossi, e al pari definitivo di Andrea Caracciolo. Il Genoa, trova il secondo punto consecutivo nel 2013, pareggiando la rete di Fabio Quagliarella, grazie a Marco Borriello, che beffò la difesa juventina. A fine partita, polemiche per due evidenti rigori, negati ai bianconeri.

Carlos Tevez. Arturo Vidal, firmano il successo nel 2013/2014, nel campionato vinto e chiuso con ben 102 punti, su 114 disponibili. Sempre Tevez, firma con un gran gol, una complicata sfida successiva, copione identico nel 2016, quando Juan Cuadrado, grazie ad una deviazione, trova la rete della vittoria. La Juventus domina, l’anno dopo e infligge un poker agli avversari, vendicando la brutta sconfitta dell’andata, con Paulo Dybala Mario Mandzukic, trascinatori, con uno splendido gol di Bonucci. L’anno scorso, è Douglas Costa, a siglare il gol decisivo.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia