Connect with us

Calciomercato

L’amarezza di Witsel: “Sono deluso. Non capisco perchè lo Zenit abbia rifiutato l’offerta di 25 milioni della Juventus per me…”

Il mercato è finito due sere fa, ma la vicenda Witsel fa ancora discutere. La mattina di martedi 31 agosto, ultimo giorno di calciomercato, la Juventus aveva praticamente chiuso per il centrocampista belga, trovando l’accordo sia con lo Zenit San Pietroburgo che con il giocatore. Witsel era addirittura arrivato a Torino, lasciando temporaneamente il ritiro del Belgio, per effettuare le visite mediche, superandole senza problemi. Mancavano solo la firma e l’annuncio ufficiale. Ma poi qualcosa è andato storto. L’allenatore Lucescu ha bloccato improvvisamente il trasferimento, lasciando Witsel con un pugno di mosche in mano.

AMAREZZA WITSEL – Witsel aveva affidato a Twitter il primo commento sulla vicenda, prendendola quasi con “filosofia”. Ma ieri sera, al termine della sfida amichevole con la Spagna, ha manifestato ai microfoni di rtbf.be tutta la sua amarezza: E’ davvero difficile per me. Devo ancora ringraziare la Juventus perché fino alla fine hanno fatto di tutto per me. E’ un peccato perché lo Zenit ha rifiutato 25 milioni di euro, quando sanno che ho un solo anno di contratto“.

DELUSIONE TOTALE – Il centrocampista fatica ancora a digerire la delusione: “Sono deluso perché sono stato mandato a Torino a fare le visite mediche, ho passato i test e pensavo già alla mia nuova avventura. Queste però sono cose che nel calcio succedono, non posso stare qui a deprimermi, questa è la vita. Il mio destino era giocare nella Juventus, ma per quest’anno non si farà niente, vedremo il prossimo anno“.

FUTURO INCERTO – Witsel non pensa alla possibilità di approdare alla Juventus il prossimo anno a parametro zero: “No, non ancora. Ho un contratto da rispettare e devo rimanere concentrato, poi quando terminerà il mio contratto vedremo quale sarà il mio futuro“. 

La Juventus ha i suoi demeriti perchè poteva muoversi prima per portare il belga a Torino, specialmente dopo l’addio di Pogba. Lo Zenit e il suo allenatore hanno le loro colpe perchè hanno cambiato le carte in tavola a poche ore della fine del mercato. Ma la realtà dei fatti, ora, è una sola: Witsel alla Juventus “non s’ha da fare”.

 

 

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Calciomercato