Connect with us

Italia

Le Pagelle su Tacco 10 – Serie A: PALERMO – JUVENTUS 0-1

PALERMO

De Zerbi 6,5
Posavec 7,5; Cionek 5, Gonzalez 7, Goldaniga 4,5; Rispoli 6, Gazzi 6,5, Jajalo 3,5 (dal 22′ s.t. Bruno Henrique 5,5), Aleesami 6; Diamanti 6, Chochev 5 (dal 35′ s.t. Hiljemark s.v.); Balogh 5 (dal 14 s.t. Nestorovski 5).

JUVENTUS

ALLEGRI 6
Raramente si è vista una partita in cui fisicamente succede di tutto: infortuni per bianconeri e cartellini per entrambe le compagini come se piovesse! Mantiene i nervi saldi persino quando rimane in 10 a causa dell’infortunio di Asa accaduto a cambi esauriti. RESISTENZA A OLTRANZA

BUFFON 6
Fresco di barbiere, viene chiamato realmente in causa una sola volta timbrando il cartellino. PAGNOTTA GUADAGNATA

RUGANI sv
Dura il tempo di un caffè. Si infortuna, prova a rientrare ma non è proprio cosa. NELLE DOCCE
(SUB CUADRADO 6,5 – Il suo ingresso in campo coincide con il cambio di modulo: dietro a 4 e la Juve pur rimanendo brutta, cambia volto. JOLLY)

BONUCCI 6
Al terzo minuto di gioco, prende un cartellino che gli fa giocare col freno a mano tirato il resto della partita. TRATTENUTO

BARZAGLI 6,5
Destra, in mezzo o sinistra. A lui non importa. Aggredisce ovunque. Rimanendo pulito negli interventi. Il prezzemolo della difesa bianconera insaporisce qualsiasi pallone passi dalle sue parti. MA QUALI 11 LEONI, 11 BARZAGLI CI VORREBBERO!

DANI ALVES 7
Stranamente meglio nella difesa a 4 che nel centrocampo a 5. Combatte una partita maschia a distanza e non con il solito caciarone di Diamanti e ha l’intuizione di inventarsi quel tiro che viene deviato in rete da Goldaniga. BOMBER DAGLI OCCHI DI GHIACCIO
(SUB CHIELLINI sv)

KHEDIRA 6
È un miracolo che termina integro questa partitaccia. Alla Lima spetterà riscaldargli nuovamente il piedino: la prestazione frigidina della Juventus stasera passa per il suo gioco. NEBULOSO

LEMINA 5
Non ha tempi. Nemmeno visione di gioco. Lì in mezzo è come un elefante in una cristalleria: DISASTROSO

PJANIC 5,5
Partita fallosissima in cui un calcio piazzato dal limite potrebbe deciderla, ma l’unico che ti fischiano, è successivo al suo cambio. Stasera non riesce a mostrare queste potenzialità e nemmeno quelle in gioco. Serve ancora tempo, ma martedì è già tempo di coppa. SERVE CHE SPLENDI, MIRALEM!
(SUB ASAMOAH sv)

SANDRO 7
Il migliore in campo. Con la difesa a 3 si vede di più in fase propositiva, ripiegato dietro a 4 è sempre preciso, puntuale e dirompente. Una volta esisteva la Duracel, oggi abbiamo SANDRO DURA DI PIÙ!

HIGUAIN 6,5
Una menzione speciale perché fa un gioco di squadra in cui ripiega dietro e assiste gli altri reparti che a Napoli non faceva. Pochi i palloni che passano che passano dalle sue parti, riescono ad impensierire i rosanero ma trasformano il portiere Posavec in eroe. DI PESO

MANDZUKIC 5,5
Nervoso. Fa un bel lavoro di sacrificio, ma spreca la palla più bella che Higuain gli aveva infiocchettato e ne toglie un’altra dai piedi di Sandro, facendosi annullare il goal per fuorigioco. DECISAMENTE FUORI FASE

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia