Connect with us

A due giorni dalla finale di Champions League è ancora Lionel Messi a parlare della sfida. Lui, il fuoriclasse, l’uomo più temuto dai tifosi bianconeri e l’idolo assoluto dei supporters del Barcellona, ribadisce il suo punto di vista ai microfoni di Squawka, elogiando la Juventus ed il calcio italiano. Sì proprio quel nostro calcio, che in un passato nemmeno troppo lontano ci ha regalato tante soddisfazioni, prima di entrare in un periodo decisamente negativo,  e che oggi, grazie a questa finale di Champions che la Vecchia Signora si appresta a disputare, sembra avere riacquistato prestigio e credibilità nel resto d’Europa.

Il Barcellona è dato per favorito, ma si sa, quando si tratta di una finale così importante, tutto può succedere, soprattutto perché entrano in ballo tanti fattori: la lucidità, l’esperienza, la fortuna. Ma, al di là di questo, se Massimiliano Allegri ha ricordato a tutti i “pessimisti” che “Se siamo arrivati fin qui è perché pure noi abbiamo delle qualità”, anche Messi ci tiene a sottolineare la grande annata della Juventus: “Hanno disputato una stagione brillante – ha dichiarato il campione blaugrana – Non bisogna mai sottovalutare una squadra italiana. Per anni l’Italia ha dominato in Europa, poi ha attraversato un periodo difficile, ma i club italiani hanno dimostrato di poter ancora competere”. 

GUARDIOLA E’ SEMPRE GUARDIOLAMessi non perde occasione di elogiare l’ex ct Pep Guardiola, ancora protagonista di un’ottima stagione al timone del Bayern Monaco, nonostante l’eliminazione alle semifinali di Champions: “Al Bayern ha creato una squadra simile a quella che aveva al Barcellona ma con giocatori diversi e sottili differenze. Sa sempre trovare soluzioni nuove e questo è un bene per il gioco”.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Coppe