Connect with us

Rubriche

Pagelle VB – Juventus-Milan, il gelo del Diavolo

I TOP e i FLOP di Juventus-Milan per Voce Bianconera.

È proprio vero.

Dagli errori, non si impara mai.

Higuaìn non vi ha davvero insegnato nulla? Gli ex più vengono fischiati, più si impegnano nel smentirvi. La Juventus parte forte, chirurgica, cinica, come il suo primo marcatore della serata: tiro perfetto che fa presagire una Juve in controllo del match. Ed invece, con il passare dei minuti, gli ospiti prendono fiducia, pareggiano con “l’innominato” e rischiano di vincerla, se non fosse per i guantoni del solito Super Gigi.

Poi, però, l’ennesima conferma.

Tra mentalità e superficialità.
Tra organizzazione e spese folli.

La verità: tra chi parla (e si sciacqua la bocca)… e chi fa. Con i fatti. Poiché, si parla sempre e soltanto “Alla Fine”.

Ma non c’è tempo per pensare a ciò: Madama, in quanto superiore, ha ben altro a cui pensare. Adesso, testa a martedì.

Ecco le mie pagelle di Juventus-Milan per Voce Bianconera!

BUFFON 6 – Non può nulla sul gol dell’ex, clamorosa svista dei suoi. Successivamente, su Suso, si guadagna il buon voto di serata. INNOCENTE

BARZAGLI 5,5 – Perde la marcatura più importante di tutte, e regala il pareggio. Partita non degna del miglior Andrea. IRRICONOSCIBILE

BENATIA 6 – Copre con sufficienza il suo ruolo, ma nulla di esaltante. Anzi, si fa trovar affannato sulle ripartenze rossonere. FUORI TEMPO

CHIELLINI 6,5 – Annulla in modo alternato Silva e Suso, ricopre ogni zona del suo campo con la sua solita tenacia. COMBATTENTE

LICHTSTEINER 6 – Con lui siamo alle solite: copre in difesa, ma scompare quando si tratta di incidere offensivamente. BRUTTE ABITUDINI (45′ COSTA 6,5 – Incide. Entra e incide. Ma non è una novità. PIACEVOLI ABITUDINI)

KHEDIRA 7 – Ordinato nei passaggi, ma soffre il pressing del centrocampo rossonero. Ha pazienza e viene ricompensato a dovere, da signore qual è. BIDONE A CHI?

PJANIC 5,5 – Irriconoscibile è dire poco. Svogliato, impreciso. Perde l’impossibile. È LUI O NON È LUI? (75′ BENTANCUR 6 – Esattamente come ci aveva lasciati: minuti POCHI, MA BUONI).

MATUIDI 6 – Tantissima grinta e determinazione, ma i ritmi bassi dei suoi compagni di squadra, penalizzano anche lui. NON BASTA (60′ CUADRADO 7 – Juan, e quanto ci mancavi! RITORNO COL BOTTO!).

ASAMOAH 5,5 – Poco lucido e soffre anche nella parte che gli riesce meglio, il terzino offensivo. Le voci di mercato non gli fanno certo del bene… DISTRATTO

DYBALA 7 – Piede chirurgico, impeccabile, Donnarumma non ne può nulla. Nel vivo del gioco, ci crede come pochi. In vista di una partita importante, è un’ottima notizia. UNA STELLA TRA LE METEORE

HIGUAIN 6,5 – Rischia di far cadere lo Stadium con un tiro preciso e potente: sfortunato. Partecipa alla manovre di squadra e lo si vede spesso a centrocampo, ad incitare ed aiutare i suoi. UOMO SQUADRA

ALLEGRI 6 – Rispolvera il vecchio modulo e, a tratti, non convince, rischiando di perderla. Poi il suo cavallo di battaglia: indovina i cambi. PUNTUALE

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Rubriche