Connect with us

Rubriche

Pagelle VB – Juventus-Real Madrid, era questo il sapore della vendetta?

I TOP e i FLOP di Juventus-Real Madrid per Voce Bianconera.

 

 Non era facile. Lo si sapeva dal principio, lo si sapeva ancor prima di iniziare. Ma come ogni partita di questo sport che si rispetti, è impossibile prevedere fattori determinanti come lo può essere la sfortuna. Troppa, troppa sfortuna. Involontaria, volontaria, quel che volete: ma Madama non approfitta di quel poco che ha a disposizione… e quando gli avversari sono di un certo calibro, il risultato può essere uno soltanto.

Ecco le mie amare pagelle di Juventus-Real per Voce Bianconera.

BUFFON 6 – Tutto ciò che non sono stati i suoi compagni di squadra questa sera: INCOLPEVOLE.

DE SCIGLIO 6 – Colpevole nel primo gol dei blancos, ma tanta volontà e piacevoli cross che i suoi compagni di squadra non riescono a sfruttar praticamente mai. INCOMPRESO

BARZAGLI 5 – Anticipato e affaticato. Praticamente tutto ciò che un difensore non dovrebbe fare. FUORI TEMPO

CHIELLINI 5 – Chiusura velenosa che porta al raddoppio avversario: non è il King Kong in fascia che avevamo lasciato al Bernabeu, tre anni fa. RICORDI

ASAMOAH 5 – Attento nelle sue chiusure, ma nulla di eccezionale per accaparrarsi una sufficienza. NON BASTA (68MANDZUKIC s.v – Entra con l’uomo in meno, nel peggior periodo della Juve. Decisamente, da non valutare. SENZA COLPE)

BENTANCUR 5,5 – La sua voglia di fare è proporzionale alla fallosità dei suoi interventi. Si becca un giallo troppo presto, e ne influenza la condotta. ACERBO

KHEDIRA 6,5 – Sente la partita: i motivi sono agli occhi di tutti. È in casi come questi che piacerebbe sentire il parere degli stessi tifosi che, qualche giorno fa, lo fischiavano sotto la curva. Pensate un pò, miei cari: lui, questa volta, ci ha creduto. Ed è stato L’UNICO. (74CUADRADO s.v.)

COSTA 5 – Irriconoscibile. Il suo punto di forza, la velocità, surclassata dagli incursori di centrocampo del Real. Questa volta, NON SCATTA LA SCINTILLA (68MATUIDI 5,5 – Non incide e non fa la differenza. Complice una Juve in lutto da minuti, sul piano del gioco e sul piano psicologico. SENZA COLPE anche per lui).

DYBALA 4,5 – Da te ci si aspettava il mondo, caro Paulino. Era la tua sera, forse più di tutti e tutto. In cuor tuo, caro Paulo, sai che non sarà questa partita a decretare il tuo valore; sai che non sarà questa partita a fermare la tua carriera. Non è stata la tua serata, e forse non sei neanche ancora pronto a tutto questo. Ma una cosa voglio dirtela, e credimi, fanne tesoro: resisti. La strada è lunga, hai bisogno di pedalare. È da battaglie come queste, che UN VERO RE NON CEDE LA CORONA. 

ALEX SANDRO 5,5 – Le migliori prestazioni della stagione sono avvenute in questo ruolo: molto più congeniale alle sue caratteristiche ultra offensive. Anche per lui, manca il pezzo che può garantirgli la sufficienza. E quindi, anche per lui… NON BASTA

HIGUAIN 6 – Parte bene, con lo spunto del trascinatore, e solo un intervento ghiacciante del portiere gli nega un gol da cineteca. I suoi si spengono con il passare dei minuti, e mi sento in dovere di non attribuire colpe ad un giocatore che, nonostante una squadra a pezzi, ha continuato ad inveire per le discutibili decisioni arbitrali e ha continuato a chiedere di crederci. Il destino di questa squadra, al ritorno, sembra essere uno soltanto: ma qualunque esso sia, voglio fare un ultimo appello… in campo, la prossima volta, mandate 11 PIPITA. E ne usciremo con onore… almeno al ritorno.

ALLEGRI 5 – Mister, che facciamo? Lo sai meglio di me che, ad oggi, è un’impresa. Buona fortuna per il ritorno, capo. Ma questa volta, è chiedere troppo. E lo sai anche tu. ALLA PROSSIMA EDIZIONE

Grazie, ragazzi.
Nonostante tutto.

Fino Alla Fine.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Rubriche