Connect with us

Rubriche

Pagelle VB – Roma-Juventus, inizia la festa!

 

Ottenere il massimo con il minimo sforzo.

Che sia stato voluto o meno, deve essere stato questo il pensiero comune tra le menti degli 11 bianconeri scesi in campo all’Olimpico. E vien da chiedersi se sia stata gestita e programmata così dallo stesso Mister Massimiliano Allegri. La Roma punge, ma può fare di più. Stesso discorso per i nostri, che sembrano voler gestire un risultato che vada bene ad entrambe.

Tra le onde dei dubbi amletici di serata, io vi lascio, come di consueto, le mie pagelle di Roma-Juventus per Voce Bianconera!

E finalmente, il gran giorno è arrivato: zero scaramanzie, zero preoccupazioni, certezza matematica e record assoluto raggiunto.

I CAMPIONI DELL’ITALIA SIAMO NOI!

 

SZCZESNY 6 – I suoi ex lo fischiano, lui protegge la sua porta e i suoi colori a prescindere. Come un vero PROFESSIONISTA

DE SCIGLIO 6 – Spinge offensivamente, ma non come vorrebbe. Si vede a tratti durante l’arco del match. LIMITATO

BARZAGLI 6,5 – A discapito delle precedenti uscite, lo vediamo più in palla e a proprio agio nel suo ruolo. CONCENTRATO

RUGANI 6 – Non corre grossi pericoli dal reparto offensivo degli avversari, preferisce contenere e osare di meno. TRANQUILLO

ALEX SANDRO 6,5 – Deve carburare di più a livello di velocità: i restanti 45 minuti del secondo tempo, gli regalano tempo e modo per farlo. CONVINTO

MATUIDI 6 – Non brilla, si limita a gestire e non far danni. È decisamente più concentrato del collega di reparto. SALVATO

PJANIC 5,5 – Chiuso, raddoppiato, non incide e non costruisce. La squadra ne risente, creando poco offensivamente. Anche l’atteggiamento non è dei migliori. NERVOSO

BERNARDESCHI 6 – Può incidere poco, i suoi colleghi di reparto non collaborano come dovrebbero. La prestazione nel totale, fatta di ottimi agganci, controlli e ripartenze, garantisce un giocatore recuperato, influenzato dalla partita gestionale del momento e pronto a ritagliarsi un ruolo importante nella prossima annata. PRESENTE (66′ COSTA 6 – In partita. PROMOSSO)

DYBALA 5,5 – Un lieve fuorigioco gli nega la gioia del vantaggio nel secondo tempo del match. Il resto della partita non brilla, ma non fa danni. OPACO

MANDZUKIC 5,5 – Generoso come a suo solito, garantisce di far rifiatare i suoi e si fa trovare pronto e vincente negli scontri aerei, suo “cavallo di battaglia”. Rimane però poco lucido e concreto. DI PIÙ (80′ BENTANCUR s.v.)

HIGUAIN 5,5 – Visibilmente agitato, poca tranquillità e di conseguenza poca concretezza. Sbaglia diversi passaggi che per lui dovrebbero rappresentare l’abc. Mezzo voto praticamente regalato, in virtù dei festeggiamenti generali. SVOGLIATO

VERSO LA LEGGENDA E OLTRE!

CAMPIONI D’ITALIA 2017/2018!

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Rubriche