Connect with us

Estero

Pogba saluta e ringrazia: “Ho imparato tanto alla Juventus. I tifosi mi hanno aiutato. Alcuni non capiranno…”

Se n’è andato nella notte di 10 giorni fa, dopo mesi di voci e settimane di trattative. Era arrivato come un bambino, ha lasciato da uomo e da calciatore vero. Paul Pogba, dopo 4 anni di Juventus, è tornato al Manchester United per la cifra record di 105 (più 5 di bonus) milioni di euro.

MOMENTO GIUSTO – Intervistato da Thierry Henry per Sky Sports UK, l’ex Polpo bianconero ha spiegato il perchè della sua scelta: “Ho giocato quattro anni in Italia, se l’offerta fosse arrivata due anni dopo che avevo lasciato lo United, forse non sarei tornato, sarei rimasto alla Juve. Penso che sia stato il momento giusto per tornare qui. E’ stato fantastico, sono venuto qui e mi sono allenato duramente. Mi hanno fatto allenare da solo perché non ho giocato la prima partita. Mi hanno fatto correre, e mi piace molto questo perché ero abituato a farlo alla Juve”.

GRAZIE JUVE – Il centrocampista francese ha anche salutato e ringraziato la Juventus e i suoi tifosi per il supporto e la fiducia che gli hanno dato in questi 4 anni: “Forse alcuni fan non capiranno, altri sì ma voglio ringraziarli. Mi hanno dato fiducia; mi hanno aiutato ad essere quello che sono. Tatticamente ho imparato molto alla Juve, e anche ad attaccare. Ero con la Juve quando sono andato in Nazionale. Mi hanno veramente aiutato. Saranno sempre nel mio cuore“. 

Parole al miele per la squadra che gli ha dato tutto, dopo averla considerata, non più di qualche giorno fa, come “una vacanza” passeggera preparatoria per il suo ritorno in pompa magna al Manchester United. Pogba prova (malamente) a recuperare terreno verso il popolo bianconero che per 4 anni lo ha osannato e idolatrato. Riuscirà nel suo intento? Difficile crederci…

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Estero