Connect with us

Per i tifosi del Milan l’attesa è finita. Manca solo la firma e poi Sinisa Mihajlovic sarà a tutti gli effetti il nuovo allenatore rossonero.

Si apre così un nuovo capitolo nella storia del club: dopo la deludente stagione con Filippo Inzaghi in panchina, conclusasi con un decimo posto in classifica, è tempo di risollevarsi ed il ct serbo sta già facendo valere le proprie idee per rinforzare la squadra.

UNA LUNGA AMICIZIA – Non è un caso se la prima scelta di Mihajlovic cada proprio su Aleksandar Kolarov. Il terzino sinistro del Manchester City, che ha militato anche nella Lazio, vanta infatti un lungo rapporto di amicizia con il nuovo tecnico del Milan, nonché suo connazionale. Fu proprio Mihajlovic a consigliare a Roberto Mancini, ct del City, di ingaggiare Kolarov. Quando allenava la Serbia, nella Stagione 2012-2013,  si era poi recato spesso in Inghilterra ad osservare da vicino l’esterno.

I presupposti affinché la trattativa possa decollare non mancano: tanto per cominciare il tecnico ed il difensore hanno lo stesso agente, Sergio Berti, ed inoltre il Milan sembra ben disposto ad affidarsi ai consigli di Mihajlovic, che ben conosce le caratteristiche tecniche del giocatore. Kolarov potrebbe infatti andare a migliorare il reparto difensivo rossonero, giocando insieme a Luca Antonelli.

Da ricordare, comunque, che in casa Milan non è la prima volta che si parla del difensore croato: già qualche mese fa il Daily Mirror aveva parlato di un interessamento per il serbo da parte del club rossonero, che era pronto a mettere sul piatto la cifra di 12 milioni di sterline.

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia