Connect with us

VIA ALLE DANZE- Campionato terminato ed acque ormai in movimento.
Ha inizio il via vai di allenatori per alcune squadre di Serie A: Udinese, Sampdoria e Napoli salutano i tecnici.

UDINESE- Il club friulano ufficializza l’addio di Andrea Stramaccioni, allenatore dell’Udinese nella stagione 201415.
La rottura, esito del colloquio con il dirigente Giampaolo Pozzo, lascia in stand-by la squadra bianconera.
Sorgono già le prime ipotesi, sembra poter essere Stefano Colantuono il futuro allenatore dell’Udinese.
L’abbandono di Stramaccioni segue una stagione non eccellente, ma necessariamente discreta, che porta comunque al raggiungimento della salvezza.
Con un totale di 41 punti, la squadra friulana si posiziona al 16° posto in classifica.

SAMPDORIA- Anche il tecnico della Sampdoria, ottenuta la speranza di un’avventura in Europa League, saluta la società ligure a malincuore, pronto ad intraprendere “un’altra sfida”.
Siniša Mihajlović, conquistato ormai anche il cuore della tifoseria, abbandona la Samp con una lettera di ringraziamento ai sostenitori blucerchiati.
Parole di grande orgoglio, gratificazione e piena soddisfazione animano uno scritto d’addio quasi commovente.
L’ex allenatore della Sampdoria impugna con superiorità l’arma della ragione e conclude il saluto con una citazione esaustiva: “Dobbiamo usare il tempo come uno strumento, non come una poltrona” (Kennedy).
Intanto un futuro incerto si prospetta per la panchina sampdoriana, mentre Ferrero fa i primi nomi: Donadoni, Sarri o Sousa agli orizzonti.

NAPOLI- Non termina qui il valzer dei tecnici di Seria A.
Rafael Benítez lancia l’addio al Napoli e si dirige verso la capitale spagnola.
“Chiusa una porta, si apre un portone” traduce in termini essenziali l’impresa che l’ex allenatore dei biancoazzurri sta per intraprendere.
“Un sogno”, come lo chiama Benìtez, per cui non manca  determinazione, né prontezza.
Dopo aver racimolato 64 ottimi punti in Serie A, il tecnico spagnolo dimentica il passato, ormai destinato ad un futuro stellare, nei pressi di una società di fama come quella del Real Madrid.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Italia